Scrivere il proprio curriculum vitae: metodi e formati

E' cominciata la stagione della caccia: caccia al lavoro. Si necessita quindi di armare a dovere i propri fucili e di dotarsi di pallettoni blindatissimi.

Metafora bellica a parte, vediamo di stilare una lista di siti web che permettono di compilare il proprio curriculum vitae oppure che presentano dei template per LaTeX, Office e OpenOffice.

Il formato Europass


Il formato Europass sostituisce il curriculum vitae europeo lanciato nel 2002. Il sito indicato dal link permette di creare (senza il bisogno di registrarsi) il proprio curriculum vitae e di modificarlo in seguito facendone l'upload (vedi un esempio in PDF). Permette inoltre di scaricare i template in formato Word e Open Document.
Un sito web che permette di creare curriculum vitae secondo questo formato è CVEngine, che vi permette di rendere raggiungibile via Web il vostro curriculum (vedi il mio per esempio) e di scaricarne la versione PDF. Qui c'è da dire che la copia in PDF reca il logo del sito in fondo a destra su tutte le pagine: vi consiglio di visualizzare la pagina senza frames e stampare il PDF con una stampante virtuale come doPDF per avere il logo solo nell'ultima pagina.
CVengine inoltre permette di specificare le aree di proprio interesse e di ricevere delle notifiche di offerte di lavoro rispondenti ai criteri da noi impostati.
Esiste anche un package per LaTeX in grado di sfornare curriculum vitae secondo questo formato: europecv.

Pacchetti LaTeX


In base ad una prima ricerca, si possono trovare dei curriculum vitae americani "accademici": Matthew Miller, Jason Blevins, Chris Paciorek presentano caratteristiche simili, hanno in comune la semplicità senza fronzoli con cui presentano le informazioni, ma sono poco accattivanti.

Lapo Mori (si necessita di QuickTime per vedere la videoregistrazione) ha tenuto una breve conferenza in occasione del GUIT meeting tenuto a Pisa il 13/10/07.
"Scrivere il curriculum vitae con LaTeX" riassume le caratteristiche per una buona composizione di un curriculum vitae ed elenca pro e contro nell'adottare un pacchetto piuttosto che un altro. videoregistrazione di una presentazione . Le classi elencate sono:

  • Curve: semplice e modulare ma non accattivante, il manuale lo trovate qui;
  • Curvita: consigliato se piace esteticamente, poichè riesulta ostica la modifica delle sue parti (qui il manuale);
  • ESIEecv: layout chiaro e facile da usare ma i comandi sono tutti in francese, non vi sono inoltre esempi e documentazione a supporto del pacchetto;
  • europecv: già citato al punto sopra, riproduce il modello Europass CV. Spesso alcune aziende richiedono proprio questo formato, anche se Mori non sembra particolarmente colpito da questo formato, poichè lo trova "discutibile";
  • ecv: variante di europecv, non rispetta fedelmente Europass CV;
  • moderncv: trovate degli esempi qui; secondo l'autore "è una delle soluzioni migliori attualmente disponibili per realizzare un curriculum vitae in LaTeX";
  • sono sconsigliati i pacchetti vita, CV, res e resume per obsolescenza;

Il curriculum di Wislawa Szymborska


Wislawa Szymborska - Nobel per la Letteratura 1996

Scrivere un curriculum

Cos'è necessario?
E' necessario scrivere una domanda,
e alla domanda allegare il curriculum.

A prescindere da quanto si è vissuto
Il curriculum dovrebbe essere breve.
E' d'obbligo concisione e selezione dei fatti.

Cambiare paesaggi in indirizzi
E ricordi incerti in date fisse.

Di tutti gli amori basta quello coniugale,
e dei bambini solo quelli nati.

Conta di più chi ti conosce di chi conosci tu.
I viaggi solo se all'estero.
L'appartenenza a un che, ma senza un perché.
Onorificenze senza motivazione.
Scrivi come se non parlassi mai con te stesso
E ti evitassi.

Sorvola su, cani gatti e uccelli,
cianfrusaglie del passato, amici e sogni.
Meglio il prezzo che il valore
E il titolo che il contenuto.

Meglio il numero di scarpa,
che non dove va
colui per cui ti scambiano.

Aggiungi una foto con l'orecchio scoperto.
E' la sua forma che conta, non ciò che sente.
Cosa si sente?
Il fragore delle macchine che triturano la carta.

Fonte: ilcurriculum.net

Scherzi a parte, il sito ilcurriculum.net offre molti spunti interessanti per la compilazione di un buon curriculum vitae: in questa pagina potete notare molti articoli a riguardo, interessante l'articolo riguardo la famosa autorizzazione al trattamento dei dati personali (cosa non particolarmente corretta se non si riceve un'informativa riguardo a chi e perchè maneggerà i nostri dati).

Conclusioni


Penso che scriverò due formati del mio curriculum vitae: uno in formato Europass (sia online sia in Word/Open Office) e uno in LaTeX tramite il pacchetto moderncv. A seconda dell'occasione (e delle richieste dell'azienda) userò uno o l'altro.

Voi avete idee migliori? Conoscete formati e modelli più interessanti? Fatevi sentire ;)

2 comments:

vik ha detto...

Non ho consigli prettamente inerenti alla stesure del CV ma per la questione di trovare lavoro... Se non l'hai già fatto creati un account su linkedin e poi cerca qualche prof che ti possa dare una raccomandazione per aumentare la visibilità del tuo account. Funziona, credimi!

Christian ha detto...

@ViK: seguirò il tuo consiglio :)

Byte Strike Blog - Designed by Posicionamiento Web | Bloggerized by GosuBlogger